• Catania home page
  • contattaci

Festa di Santa Venera Acireale

santa Venera Acireale

Cerchi la festa di Santa Venera ad Acireale?

Santa Venera

Santa Venera, patrona della città di Acireale, viene solennemente festeggiata il 26 luglio, secondo un antico protocollo simile a quello della festa di Sant’Agata a Catania, e il 14 novembre.
La festività di Santa Venera ha inizio la prima domenica di luglio e prevede l’uscita esterna, tra le vie della città, delle cinque artistiche candelore, grandi e variopinti ceri in legno inciso, portate in spalla, rappresentanti le corporazioni di Arti e Mestieri (calzolai, panettieri, pescivendoli, muratori e artigiani).

Solitamente una vivace orchestra accompagna la caratteristica danzata “annacata”  delle candelore al ritmo di una festosa marcia musicale.
Il 26 luglio si svolge, in Cattedrale, con tutto il Capitolo riunito, la celebrazione della Santa Messa presenziata parte dal vescovo e tutte le autorità civili e militari. La sera il percolo della Santa inizia il Giro Nobile, cioè una lunga processione che parte dalla Cattedrale e percorre tutto il centro storico, con le massime autorità, che guidano la processione per le vie cittadine. Prima di rientrare, la santa riceve l'omaggio di un grande spettacolo pirotecnico e piromusicale. Subito dopo, di corsa, il busto, entra in Cattedrale.

La tradizione narra che la giovane Venera nacque nell’anno 100 d.C. ad Aci Xiphonia esattamente il venerdì santo. Educata al Cristianesimo, si dedicò in vita, con amore e devozione, ad assistere i malati proprio nell’area delle attuali terme a lei dedicate. A vent’anni rimane orfana e dona tutti i suoi beni ai poveri. Comincia così una intensa opera di apostolato. Per questa sua fervente attività viene decapitata il 26 Luglio del 143 nella Gallia Cisalpina. La sua storia, però,  s'intreccia e si sovrappone a quella di altre sante omonime, rendendone difficoltosa l'identificazione.

Testo curato da Cinzia Catanzaro.

Catania mi piace!!

Spazio pubblicità